mercoledì 11 gennaio 2012

puntarelle: come pulirle e mangiarle

Buonasera a tutti!
Questa sera, puntarelle. Cosa sono? una verdura da mangiare in parte cruda e in parte cotta tipica della zona di Roma.
Non vedendoli in vendita da molti anni li ho presi subito. Vi mostro come si puliscono e si mangiano.
Per prima cosa si levano le foglie esterne, quelle più lunghe.
Queste foglie poi si lavano e si cuociono in acqua bollente. Sanno un po' di catalogna.
Adesso ci rimane la parte centrale. La parte bassa va eliminata e si continuano a togliere le foglie un po' più lunghe, sempre da usare per bollirle.
Adesso arriviamo alle puntarelle. Vanno tagliate alla base. Vanno poi pulite nella parte più bassa e infine incise e spaccate in 4 strisce. All'interno sono vuote.
Tutte le puntarelle vanno messe in una ciotola con del ghiaccio, per far sì che si arriccino un po'.
Quando è il momento di servirle, bisogna preparare una salsina fatta con olio, aceto, pasta di acciughe. 
Si mischiano insieme e si versano sulle puntarelle.
Il piatto è pronto.
Gnam gnam!

Nessun commento:

Posta un commento